Giacomo Manoukian Noseda
Presso il mio laboratorio si eseguono restauri di tappeti antichi, di arazzi e kilim.
Gli interventi si dividono in due categorie:
- Ricostruttivo (vedi prime quattro foto del loop animato), in cui si preparano i filati del titolo e del colore il più simile possibile all’originale, si prepara il disegno su carta millimetrata, si inseriscono gli orditi e le trame mancanti ricostituendo la rete iniziale che servirà a supportare e fissare i nodi.
Importante, oltre il colore, è la grossezza del filo (o titolo) che costituisce l’annodatura, in modo che il risultato finale si confonda con l’originale.
Vengono a volte utilizzati piccoli telaietti di legno su cui si fissa la parte del tappeto da restaurare, in modo che sia mantenuta il più possibile la tensione costante dei fili di struttura, affinchè non si creino gobbe o perimetri ondulati.
- Conservativo (vedi ultime due foto del loop animato), eseguendo un recupero della concretezza della struttura di fondo tramite reinserimenti di filati particolari che hanno lo scopo di consolidare il fondo ed il tappeto stesso, con un’operazione di tipo architettonico.
Importante è non operare in modo cruento ed invasivo per non rischiare di peggiorare i danni derivati dal tempo: sto considerando lavori che eseguiamo su tappeti con qualche secolo di esistenza e pertanto molto fragili anche se robusti al punto di poter essere riutilizzati.
Necessario è un gusto estetico e senso pittorico poiché il rischio sarebbe quello di alterare l’anima espressiva del tappeto, un’anima costituita da sottili sfumature ed accostamenti di colore.
- Mi pregio vantare una clientela internazionale e di alto livello, culturalmente parlando, che affida i propri capolavori alle mie cure, da oltre 35 anni.
Il restauro dei tappeti è sempre stato una parte importante della mia esistenza professionale.
Quasi fossi una vestale con l’alto compito di conservare opere d’arte testimoni di intime spinte espressive di popolazioni vissute ad Oriente dell’Europa e che hanno riposto il fuoco sacro della creatività nel comporre motivi decorativi arcaici atti a perpetrare la loro cultura, così singolare se rapportata alla nostra occidentale.
La capacità delle popolazioni nomadi e stanziali del Vicino e Medio Oriente di rapportarsi con la Natura e le Meraviglie del Creato, più che con la materialità dell’esistenza umana, ha permesso una continuità nell’estetica dell’opera d’arte, nell’espressività che forse raggiunse, nella fattura di un tappeto, il massimo livello.
Il mio laboratorio è attivo per lavaggi a mano ad acqua con detergenti anionici non schiumogeni che rispettano fibre e colori.
Il lavaggio può essere ad immersione o a centimetro quadrato esclusivamente a mano.
In seguito procediamo al restauro.
Per un preventivo oppure qualsiasi tipo di informazione, richiesta o esigenza sentitevi liberi di contattarmi ai riferimenti che leggete più sotto oppure nella sezione contatti.
Galleria Giacomo Manoukian Noseda | Ufficio di Intermediazione: Via Paolo Andreani, 4 | 20122 Milano
giacomo.manoukian@yahoo.it | Tel./Fax +39.02.8051637 | Mobile +39.335.6469462 | P. Iva 01473220133
All rights reserved © 2019 Giacomo Manoukian Noseda | Web project: galasiweb.it